©

Hi there, I'm the author of the photos and the textes that you'll find in this blog (unless specified differently). Please give me notice if you wish to use any of them. thanks-thanks: feminismus.und.alpinismus(at)gmail(dot)com

26.3.17

C'è un movimento nuovo con cui salveremo l'Europa..

Una mia scelta di momenti clou del DIEM25 - "Il tempo del coraggio", Roma 25.03.2017
[Per informazioni sul progetto DIEM25 ho incluso il link al sito in fondo a questo testo] 
 **
In un Teatro Italia molto pieno di pubblico e di stampa, un'ora più tardi dell' orario previsto, la serata comincia con un uomo nero e un uomo bianco che giocano a ping pong su un tavolo microfonato [foto] mentre un musicista anch'esso maschio accompagna con sperimentazioni che non mi convincono. Superato il settimo minuto di ping pong il pubblico comincia a chiedere pietà a gran voce.
Parte Varoufakis come un testimonial di motociclette, un vero bullo che a fine serata osserverò circondato da ammiratori maschi verosimilmente etero impegnati a sbavarsi nelle mutande mentre aspettano il loro turno per ripetergli quanto è ganzo (si, è sempre quella storia della glorificazione della mascolinità, è un male che colpisce anche la Sinistra).
Prosegue una serie di interventi fra cui quello di Fratoianni che descrive la manifestazione che si è svolta a Roma nel pomeriggio come "un'impotenza". Questa sera la tensione sessuale è palpabile.
Il segretario di Rifondazione Comunista, Ferrero, dichiara di considerare il Papa un Compagno (PD, SEL, Rifondazione Comunista.. in Italia la feticizzazione della Chiesa cattolica non risparmia nessuno).
De Magistris con un maglione molto rosso (proprio come si fa con le donne di potere che si comincia parlando del vestito che portavano invece di parlare del loro lavoro o di quello che hanno detto) dicevo De Magistris, in rosso, entra a gamba tesa con un bell' intervento populista - il tripudio del pubblico.
La conduttrice Francesca Fornario, grande umorista, attribuisce erroneamente a Barbara D'Urso anziché a Paola Perego quella porcheria immonda della settimana scorsa sulle donne dell' Europa dell'est, dopodiché con l'intento di farci ridere ripropone lo stesso mix letale di razzismo e sessismo ai danni di Dziwminowicz e Radovanovic, le due "donne dell' est" intervenute al tavolo.
Forenza è l'unica a restituire una narrazione del movimento femminista transnazionale del 2016-2017, correlata di una citazione senza fare nomi di Ulrike Meinhof (messaggi in codice dedicati a poche elette) e una di Virginia Woolf (lei invece menzionata) proponendo che quest'ultima citazione venga inserita nel Manifesto di DIEM25. Terrore sul volto di Varoufakis.

Insomma proprio una "grande serata di teatro politico" come prometteva l'invito.
Per gli amanti del sadomaso il prossimo appuntamento con DIEM25 è il 25 Maggio a Berlino al
Volksbühne.

DIEM25, Roma 25.03.2017: http://www.iltempodelcoraggio.it/
§.